Attenzione GIJOEITALIA.COM utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.

A Real American Hero
Domenica, 30 Settembre 2012 16:00

G.I. Joe - A Real American Hero - 002 - Panic at the North Pole!

Written by 
Rate this item
(0 votes)

G.I. Joe - A Real American Hero - 002

Panic at the North Pole!

Scritto da LarryHama

Disegni di Don Perlin e Jack Abel

Trad. Italiana: “Panico al Polo Nord”

Data di pubblicazione: Agosto 1982

 

Riassunto: Vicino al Polo Nord un'unità dell'esercito Americano trova una delle stazioni di ricerca distrutta da quella che sembra l'incursione di un commando. Della situazione vengono informati i Generali Flagg e Austin, che si rendono conto della potenziale esplosività dell'intera vicenda. Infatti vicino alla stazione americana si trova una stazione di ricerca russa i cui occupanti diventano subito i principali sospettati dell'accaduto. I Generali Austin e Flagg vogliono indagare sulla vicenda, ma comprendono che una missione di ricognizione alla base russa non farebbe altro che aumentare la pressione su una situazione che rischia di degenerare da un momento all'altro in una guerra aperta. Scelgono quindi di inviare una piccola squadra di quattro G.I. Joe nell'area. I quattro G.I. Joe scelti per la missione sono Stalker, Breaker, Scarlett e Snake-Eyes. Le licenze dei quattro vengono interrotte e il gruppo viene caricato su un aereo dove trovano ad aspettarli il Generale Flagg che li mette al corrente della situazione. Una volta paracadutati vicino la base russa i quattro approntano un campo d'osservazione. Dopo una lunga attesa, i quattro G.I. Joe,  vedono arrivare alla base russa un eschimese con una slitta e una mitragliatrice. L'eschimese entra nella base per uscirne dopo pochi minuti e una volta risalito sulla slitta scompare in lontananza.


I G.I. Joe decidono allora di entrare. Lo spettacolo che si presenta ai quattro è raccapricciante. Tutti i russi della base sono morti e congelati, inoltre gli archivi dell'installazione sono spariti. Breaker si accorge della presenza di una trasmittente a onde ultra basse. Breaker  spiega ai compagni che questo tipo di onde possono avere effetti sul cervello umano, ma alla macchina manca un componente fondamentale, un modulatore di frequenza. Ora appare chiaro a Stalker cosa cercasse l'eschimese all'interno della base, il modulatore di frequenza. i G.I. Joe stanno ancora investigando, quanto all'improvviso Snake-Eyes da un calcio a un tavolo rivelando la presenza di una bomba. I quattro si precipitano fuori dalla base russa riuscendo a sfuggire all'esplosione per miracolo. I G.I. Joe si mettono sulle tracce dell'eschimese, ma prima vogliono saperne di più sul suo conto, quindi mandano la foto fatta all'eschimese al loro quartier generale. Dopo poco l'archivio del quartier generale identifica l'eschimese come Kwinn: un mercenario. Oramai si è fatto buoi e i G.I. Joe sanno che Kwinn dovrà accamparsi, e infatti poco dopo raggiungono il capo dell'eschimese che si trova vicino a un aereo precipitato. Il campo sembra tranquillo, ma si rivela essere una trappola di Kwinn che prende prigionieri i quattro G.I. Joe. Kwinn disarma i quattro inseguitori, e gli racconta cosa è successo alla base sovietica. I ricercatori russi stavano lavorando su una macchina in grado di influenzare il cervello umano inducendo uno stato di paura mediante le onde a bassa frequenza. L'obiettivo della ricerca era creare una situazione di paranoia di massa negli Stati Uniti.  Qualcosa però è andato storto e così i russi hanno finito per essere influenzati dalla loro stessa macchina, prima hanno ucciso gli americani della base vicina, poi si sono uccisi tra di loro. Kwinn spiega ai G.I. Joe di aver raccontato loro la storia perché oramai senza rifornimenti e mezzi di trasporto i quattro sono destinati a morire nel deserto ghiacciato. Il piccolo gruppo dei G.I. Joe è invece pieno di risorse, così una volta che l'eschimese si è allontanato, utilizzano le parti dell'aereo precipitato per creare una slitta a vela e con essa riescono addirittura a superare Kwinn e a tendergli un imboscata. Ancora una volta l'eschimese riesce a sfuggire con astuzia al piano elaborato dai G.I. Joe. Nel combattimento che segue Snake-Eyes riesce a recuperare la sua arma dalla slitta di Kwinn, ma si accorge di non poter sparare perché l'eschimese ha rimosso i percussori delle armi dei G.I. Joe per abbellire la sua collana. Kwinn rivela ai G.I. Joe che non ha nessuna voglia di consegnare il modulatore ai russi, ma che deve seguire il suo contratto alla lettera. Se solo ci fosse modo per non dare l'arma ai russi e rispettare comunque il contratto... Più tardi Kwinn incontra un gruppo di agenti russi che lo stanno aspettando a cui consegna il modulatore di frequenza. Gli agenti voglio che Kwinn rimanga a proteggerli fino all'arrivo del sottomarino che dovrà recuperarli. Nonostante le proteste dei due, Kwinn rifiuta di proteggerli perché questo non fa parte del suo contratto. I russi sospettano un tradimento da parte di Kwinn, che invece dice loro che ha fatto di tutto per fermare gli americani. L'eschimese racconta ai due russi che ha lasciato i quattro G.I. Joe a cinque miglia di distanza dalla loro posizione, senza rifornimenti e senza i percussori delle loro armi, poi aggiunge che ha lasciato la collana che aveva al collo di nella neve, a un miglio dal campo russo, come offerta agli spiriti del ghiaccio e della neve affinché la paura scompaia dal mondo. Kwinn dice ai russi che se si fossero sbrigati avrebbero trovato la collana prima dei G.I. Joe. L'eschimese, tuttavia, dubita che i due russi riusciranno ad arrivare alla collana prima dei G.I. Joe, perchè "loro sono dei segugi ...e voi no". Nel frattempo, i Joe continuano ad avanzare nel ghiaccio, con in testa Snake-Eyes che porta al collo la collana di Kwinn...


Commento: In questo albo viene proposta per la prima volta quella che diventerà formula familiare per la serie, un piccolo gruppo di G.I. Joe viene mandato in missione. Questo da un lato è coerente con il metodo realmente usato nelle operazioni speciali, dall'altro permette agli autori di concentrarsi solo su pochi personaggi evidenziandone meglio gli aspetti caratteriali.

Una particolarità del fumetto e l’assenza di Cobra, che non vengono nemmeno menzionati. 

I G.I. Joe vengono mostrati nel loro periodo di licenza. Stalker sta scattando una foto ad un cervo quando viene interrotto da un elicottero. Breaker viene visto, masticando un gomma come sempre, lavorare ai computer del MIT. Scarlett sta vincendo un torneo di arti marziali. Snake-Eyes viene interrotto dal suo soggiorno in un serbatoio di privazione sensoria, e quando esce del serbatoio, l'ufficiale dell'esercito si spaventa alla vista della faccia di Snake-Eyes. Questa è la prima volta che apprendiamo che Snake-Eyes ha la faccia sfigurata.

Questa non è l'ultima apparizione di Kwinn nella serie, che tornerà ad avere un ruolo maggiore nei numeri dal 12 al 19. Molto più tardi nel numero 68, sapremo che Kwinn venderà i piani per il modulatore di frequenza anche ai Cobra.

Prime Apparizioni

Personaggi Ricorrenti: Kwinn


Read 1465 times Last modified on Sabato, 27 Ottobre 2012 13:51