Attenzione GIJOEITALIA.COM utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.

Cobra

Cobra

Comando Cobra

 

Alla fine della guerra del Vietnam, i migliaia di veterani che tornavano negli Stati Uniti avevano trovato un paese ostile ad accoglierli. Oltre ai movimenti che condannavano senza remora tutti coloro che avevano combattuto in Vietnam, i veterani si scontravano contro un’opinione pubblica che aveva frainteso il loro sacrificio. L’esercito Americano era sconfitto e deriso, e non offriva più alcuna garanzia.

Uno di questi veterani, colpito da tragedie personali, e dal fallimento dei suoi affari, decise di attraversare gli USA. Divenne paranoico, e cominciò ad accusare il Governo centrale Americano di tutti i suoi fallimenti. Il sistema era contro di lui, quindi avrebbe creato il proprio sistema.

Spostandosi di città in città, riuscendo a convincere altre persone delle sue idee. Grazie a questi adepti creò delle società di vendita, a schema piramidale, di prodotti per la pulizia. Con i profitti di queste società ombra, continuò a guadagnare seguaci che obbedivano a tutti i suoi ordini. Ora era un leader, aveva raggiunto il successo. Più il suo potere aumentava, più si convinceva d’essere onnipotente.

Il prossimo passo verso il suo piano di conquista fu Springfield. Una tranquilla cittadina in cui i negozi stavano fallendo, e la gente era frustrata. Insomma era il terreno ideale per costruire quello che divenne il suo quartier generale. A Springfield, fu creata un’organizzazione segreta il cui unico scopo era avvolgere il mondo come un cobra gigante.

L’organizzazione fu chiamata Comando Cobra (Cobra Command), e lui divenne noto come Comandante Cobra.

Il Cobra divenne, all’inizio degli anni ’80, un’organizzazione internazionale. I suoi agenti erano presenti in ogni paese, pronti a scatenare guerre e ondate di violenza. Paesi come la Sierra Gordo, pagarono il prezzo della loro instabilità al Comandante Cobra e ai suoi adepti.